Giovanni Pascoli nello specchio delle sue carte
home » Strumenti » I Percorsi » Giovanni Pascoli fotografo » Le foto: uno sguardo fuori dalla casa

Giovanni Pascoli fotografo

Le foto: uno sguardo fuori dalla casa

Cosa dire, a questo punto, delle fotografie Pascoli? Sicuramente, le diverse sequenze di scatti effettuati direttamente dal poeta o da Mariù, o da qualche amico che li accompagnava, ci permettono di gettare un occhio sulla vita a Caprona fuori dalla casa, sugli esterni.

A Caprona l'interno della casa è rimasto, per volontà (o artificio?) di Maria in una condizione di animazione sospesa, fermato al momento della morte del poeta. La casa costituisce dunque un documento interessante, indipendentemente dal fatto che si tratti della casa di Pascoli: è ormai un raro reperto, direi archeologico, che ci mostra lo spazio nel quale si svolgeva la vita della borghesia intellettuale di fine Ottocento; quasi non esistono casi analoghi. Entrare in questa “casa museo”, anche per chi non sapesse che si tratta di casa Pascoli, significa fare un'esperienza che diventa sempre più interessante man mano che ci allontaniamo da quel modo di vivere, da quelle forme della quotidianità, da quel tipo di arredo in cucina o nel salotto sovraccarico di ninnoli, da quella decorazione totale delle pareti, completamente coperte da quadri ed altri oggetti, come se avesse operato una sorta di horror vacui...

Le fotografie di Pascoli possono rappresentare, rispetto alla casa/museo, il fuori che completa quel dentro. Acquistano particolare significato proprio perché sono foto fatte attorno a casa Pascoli. Sono la musealizzazione di quanto ormai non esiste più, il giardino e soprattutto la campagna, i suoi abitanti, le loro attività, la vita quotidiana.

Indice


Multimedia

Sul colle di Caprona

Documentario realizzato da Milvio Sainati in occasione del centenario della morte di Giovanni Pascoli (6 aprile 1912 - 6 aprile 2012)